play_arrow

keyboard_arrow_right

Listeners:

Top listeners:

skip_previous play_arrow skip_next
00:00 00:00
chevron_left
volume_up
chevron_left
  • cover play_arrow

    Live

Chi Siamo

Mission

today04/12/2023 1906 9

Sfondo


L’editoriale del fondatore
Il progetto Radio Bandito fonda le sue radici nelle trasmissioni su YouTube della “Church of Spessology” di fine 2021 (una quindicina di puntate); e da svariati mesi continua ad espandersi coinvolgendo sempre più persone (siamo a oltre 70 tra dj e collaboratori), soprattutto con background differenti.

La radio è esplosa aggregando nei primi tre mesi una trentina dei migliori veterani della scena radiofonica torinese (RadioFlash, Radio Black Out, Radio Torino Popolare), appassionati, dj, nightclubber, appartenenti ad antiche e radicate subculture musicali e sociali e ha velocemente sviluppato una presenza dinamica non solo in città, partecipando ed organizzando serate in club, locali, circoli, birrerie, squat, feste, appuntamenti culturali e sociali e festival sul territorio italiano.

Oltre alle varie partnership in giro per l’Italia uno dei fiori all’occhiello è senz’altro la collaborazione con i membri dei Sabot, Chris Rankin e Hilary Binder che trasmettono regolarmente il primo dalla Rep Ceca e la seconda dal suo nuovo centro culturale abruzzese.
Radio Bandito ha una redazione a Berlino e altre sono previste nel 2024 in Europa (Barcellona in primis).

Solo la metà dei circa 70 componenti trasmettono da quella che da Aprile 2022 è la sede a Torino; tutti gli altri collaborano da remoto in varie zone d’Italia ed Europa.

Chi Siamo SpessoLa radio è strutturata formalmente come associazione culturale senza scopo di lucro, ha un direttivo (work in progress) che si occupa di strutturare ed organizzare le attività radiofoniche, le attività di autofinanziamento e le collaborazioni con altre individualità e associazioni; si occupa di cinema, libri, sport, temi di attualità, eventi sociali, culture giovanili e non; ha due trasmissioni sull’arte, una trasmissione di servizio dedicata ai trasporti pubblici locali, una di critica radicale sulle nuove tecnologie, una di teatro, un’agenda settimanale di appuntamenti musicali, una trasmissione professionale a sfondo gastronomico e un’altra che ogni sabato ospita band ed artisti live direttamente in studio.
Radio Bandito ospita la trasmissione dell’Associazione “Seminiamo Principi” che si propone di fornire un supporto in favore di persone affette da patologia interessate ad intraprendere, un percorso terapeutico con la Cannabis.

Gli strumenti che contiamo di adottare in futuro prevedono anche la partecipazione a bandi pubblici italiani ed europei che possano consentirci una sempre più vasta estensione di eventi, collaborazioni, incontri e quant’altro con varie realtà in tutta Europa. Per ora la radio si mantiene attraverso le donazioni spontanee degli ascoltatori e di chi ospita le nostre serate e con la vendita del nostro merchandising agli associati.

La prospettiva è comunque quella di fornire a chi collabora in ogni modo alle attività della radio un supporto economico in maniera da poter fornire strumenti adeguati a sviluppare i nostri interessi comuni in un mondo che, ora più che mai, appare senza confini.

Radio Bandito è fatta da persone estranee alla logica ed estetica massificanti.
Le trasmissioni di Radio Bandito trattano svariati generi musicali e –testatelo voi stessi- sono di una qualità tecnica, umana e musicale- di alto livello.
Rifuggiamo i luoghi comuni, le tesi scontate e ripercorse mille volte, il proselitismo, l’omogeneità di etiche e principi, monoteismi spirituali e materiali.

Siamo degli esploratori, non issiamo bandiere di alcun tipo, non cerchiamo l’amicalità ma il melting pot anche ruvido, il confronto piuttosto della stabilità, il salto senza rete invece della routine -vera e propria negazione di ogni processo creativo collettivo.

L’approccio a nuovi temi e sensibilità ci toccano e ci pongono problemi che proviamo ad affrontare in maniera non dogmatica, con tatto ma senza timori reverenziali verso qualsivoglia élite intellettuale.

Quindi siamo aperti a collaborazioni, proposte, interventi, suggerimenti (ovviamente anche critiche, senza le quali si perde il senso del confronto), in qualsiasi forma e tempi; non chiediamo a nessuno di arruolarsi o di adeguarsi a nulla perché non abbiamo e non vogliamo un’identità che ci precluda esperienze diverse.

Cerchiamo persone curiose, appassionate e capaci che abbiano desideri, progetti e deliri che altrove non possono essere sperimentati. Individui che vogliano e sappiano mischiarsi ed aprirsi a chi fa la radio e soprattutto a chi l’ascolta, perché la radio esiste solo perché c’è chi la ascolta.

Il Fondatore – Direttore – Granfigldiputt
Mario Spesso

dicembre 2023

 

 

Scritto da: Radio Bandito

Articolo precedente

0%